mercoledì, 3 Marzo 2021

Cisl: fondi ex ponte per infrastrutture in area Stretto

“Indirizzare i soldi all’anello debole dei trasporti nord-sud”

I fondi destinati al Ponte sullo Stretto devono essere destinati a migliorare la rete infrastrutturale che riguarda l’area dello stretto. Lo dicono il segretario generale della Cisl di Messina, Maurizio Bernava e il segretario della Fit Cisl di Messina, Enzo Testa. “Se si può comprendere che Governo e Ferrovie non hanno risorse finanziarie e liquidità disponibili – affermano – non si può però accettare, e ancora peggio subire, che da parte del governo nazionale e regionale non ci sia una strategia di sviluppo della rete infrastrutturale che riguarda l’area dello stretto, la Sicilia e la Calabria”. La Cisl chiede che i fondi ex ponte non vengano frammentate in diverse città ma vengano indirizzate per gli investimenti di quello che è l’anello debole dei trasporti nord-sud e per questo ha invitato il presidente della Provincia Salvatore Leonardi a convocare immediatamente i 108 sindaci della provincia, compreso il sindaco di Messina. “Sollecitiamo – concludono i rappresentanti della Cisl – il sindaco di Messina Francantonio Genovese perché si concentri a rafforzare il fronte istituzionale locale piuttosto che inseguire aleatorie e improvvisate interlocuzioni ministeriali alla ricerca di poteri speciali e di risorse per completare svincoli e altre opere finanziabili con altre leggi di spesa”.

News Correlate