mercoledì, 27 Gennaio 2021

Isole minori tagliate fuori dai collegamenti Siremar

A lanciare l’allarme Christian Del Bono, presidente Federalberghi Eolie

Ancora una volta le Eolie insieme alle altre isole siciliane rischiano di rimanere isolate. “Da alcune chiamate al call center della Siremar (numero 892 123 a pagamento), risulta che, in alcuni giorni da ottobre a dicembre, non ci sarebbero corse né di traghetti né di aliscafi sulla tratta Milazzo-Eolie e viceversa”. A lanciare l’allarme, in una nota inviata al ministro dei Trasporti Altero Matteoli, all’assessore regionale Nino Strano, ai rappresentanti delle organizzazioni di settore e ai sindaci delle isole minori siciliane, è Christian Del Bono, presidente Federalberghi Isole Eolie, secondo cui “nonostante l’ intervento del 18 agosto, non risulterebbero del tutto aperte le prenotazioni sui mezzi Siremar. Tanto che alcune strutture alberghiere hanno lamentato l’impossibilità di effettuare delle prenotazioni di posti nave per i propri clienti". 
Ma, per Del Bono, "la situazione assumerebbe dei contorni ancora più allarmanti qualora fossero veritiere le informazioni che appaiono sul sito ufficiale della Tirrenia secondo cui, da ottobre in poi, non risultano più attivi i servizi aliscafi, mentre quelli a mezzo motonave risulterebbero abbondantemente ridotti fino alla fine dell’anno. Stando alle informazioni del sito, sia i collegamenti tra Palermo ed Ustica sia quelli tra Trapani e Favignana, Levanzo e Marettimo smetterebbero di funzionare dal 1 ottobre 2009 mentre quelli da Trapani a Pantelleria e quelli da Porto Empedocle a Linosa e Lampedusa – insieme a tutti quelli per tutte le altre isole minori della Sicilia – smetterebbero totalmente di funzionare dal 1 gennaio 2010”.

News Correlate