venerdì, 3 Dicembre 2021

Novità per i passeggeri dei treni storici, riapre la stazione di Porto Empedocle

In concomitanza con la Sagra del Mandorlo in fiore, la Fondazione FS Italiane ha programmato a marzo ben 3 viaggi a bordo di un treno storico sulla Agrigento-Porto Empedocle. Tra l’altro, quest’anno c’è una novità. La Ferrovia dei Templi è stata prolungata ulteriormente, e adesso, il nuovo capolinea è la Stazione di Porto Empedocle Succursale, ubicata in pieno centro urbano, che dunque, dopo 38 anni di dismissione, torna a essere fruibile da parte dei passeggeri. La riattivazione dell’estrema propaggine della linea ferroviaria a scartamento ordinario è stata resa possibile grazie all’intervento del direttore della Fondazione FS italiane, Luigi Cantamessa, che, insieme al suo staff, ha seguito l’iter di ripristino dell’esercizio ferroviario turistico su questa relazione.

Gli empedoclini, dunque, a partire dal 2016 potranno salire a bordo delle littorine da due scali cittadini: la stazione di Porto Empedocle Succursale, in via Platone, e la storica stazione di Porto Empedocle Centrale di via Lincoln, ove continueranno a fermare tutti i treni, e ai passeggeri sarà offerta la possibilità di visitare l’area museale.

Dunque, le prossime corse in treno sono in programma venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 marzo 2016. In particolare, nelle giornate di venerdì e sabato, sarà possibile effettuare escursioni guidate tra il parco ferroviario di Porto Empedocle C.le ed il Giardino della Kolymbetra riservate a scuole e gruppi organizzati. Per le visite guidate sarà necessario prenotare al 347.1024853 o mandare una mail a [email protected] Il costo del biglietto è di 6 euro andata e ritorno.

News Correlate