Il turismo deve riacquistare fiducia: Travelexpo scalda i motori 

Travelexpo c’è e si fa. Ancora una volta, nel rinnovato complesso CDSHotels Città del Mare di Terrasini, nell’area della città metropolitana di Palermo, si svolgerà da venerdì 25 a domenica 27 settembre 2020.
La borsa globale dei turismi, giunta alla sua ventiduesima edizione, è la prima borsa turistica a svolgersi in Europa nel post-lockdown. Originariamente programmata nelle sue date tradizionali di inizio aprile, Travelexpo è slittata a fine settembre a conclusione di un’estate difficile per il turismo italiano e siciliano, ma in cui si sono registrati timidi segnali di ripresa grazie alla disponibilità di continuare a viaggiare degli italiani. Oggi la presentazione allo Stand Florio di Palermo alla presenza dell’assessore regionale al Turismo, Manlio Messina e del sindaco di Palermo Leoluca Orlando.

“Con Travelexpo – ha spiegato Leoluca Orlando – il territorio e il comprensorio di Palermo confermano, anche in questo momento difficile per il settore, il proprio ruolo leader nazionale e internazionale. Per un turismo che sia volano della ripresa in condizioni di sicurezza e che, partendo proprio dalla crisi di questi mesi, trovi nuovo slancio e nuove idee anche in direzione di una sostenibile umana, sociale e ambientale non più rinviabile. Oggi abbiamo l’esigenza di convivere con il virus e Travelexpo sta rispondendo a questa sfida. Perchè oggi ogni destinazione oltre alle sue caratteristiche, dalla cucina alla cultura, deve modificare la propria offerta turistica basandola su sicurezza sanitaria e salute”.

“Per mesi – ha detto Messina – siamo stati costretti a rinunciare a qualsiasi forma di turismo, un settore che sicuramente più di tutti ha scontato e sta scontando le pesanti conseguenze dovute all’emergenza sanitaria. La pandemia da Coronavirus, sotto il profilo economico, è costata milioni di euro al Pil della Sicilia, che ha visto andare in fumo tutta la primavera e in parte anche l’estate, soprattutto sul fronte degli arrivi e delle presenze straniere. Oggi la buona notizia è che, nonostante le preoccupazioni sui contagi di questi giorni, c’è una ferma volontà di ripartire; ripartire per ricominciare, anche con altre modalità e ripartire significa anche far incontrare di nuovo gli operatori. Travelexpo, la borsa per eccellenza del turismo in Sicilia, che anche quest’anno gode del patrocinio e del sostegno dell’assessorato regionale del Turismo, lo fa con grandi risultati da 22 anni. E oggi è ancora più importante dare un segnale agli operatori turistici che sono stati i più colpiti dalla pandemia e continuano a esserlo. Eventi come Travelexpo aiutano a dare una speranza. Dal canto nostro, abbiamo messo in campo una serie di misure che a breve vedranno la luce. Sono passati alcuni mesi ma non eravamo pronti nemmeno dal punto di vista finanziario. Finalmente i primi di ottobre usciranno i bandi tra cui quello particolarmente atteso da 75 milioni per il turismo. Fondi che serviranno a dare liquidità al comparto ma anche per promuovere la Sicilia come destinazione poichè offrremo ai turisti la possibilità di venire a visitare la nostra Isola con biglietti aerei a prezzi ridotti e con una serie di offerte per chi pernotterà almeno tre notti. Da ciascuna agenzia di viaggi acquisteremo servizi per quasi 14 mila euro. La sfida è non far chiudere nessuna impresa”.

Per Toti Piscopo, amministratore della Logos Comunicazione e Immagine che organizza la manifestazione, ripartire con Travelexpo è una grande soddisfazione: “Riteniamo che la crisi debba trasformarsi in opportunità per l’economia turistica siciliana. La partecipazione è naturalmente ridotta ma l’importanza strategica di Travelexpo non è diminuita. Anzi, assume un valore ancora più elevato. Anche e soprattutto in questa edizione, Travelexpo punta a riaccendere la speranza e la volontà di fare, offrendo delle motivazioni non solo psicologiche ma di mercato. Vuol essere ancora – aggiunge – una grande occasione di confronto per tutti gli operatori turistici, particolarmente per l’intera categoria degli agenti di viaggio e dei tour operator, grazie alla contaminazione dei diversi settori coinvolti e dei temi che affronteremo e che puntano a rilevare tutti gli elementi per rilanciare l’attività delle imprese turistiche”.

www.travelexpo.it

News Correlate