Federalberghi: non contribuiamo a deprezzare Palermo

Farruggio: gli alberghi devono ridarsi dignità e contribuire al rilancio d’immagine della città

Monito da parte dell'associazione degli albergatori Federalberghi Palermo per il continuo fenomeno del calo oltre misura delle tariffe alberghiere della città che hanno prodotto il primato nazionale alla città con gli alberghi meno cari d'Italia. La problematica è già stata affrontata dall'associazione più volte nel corso dell'anno passato e con molta probabilità continuerà a esserlo anche nel 2012. Non è un caso, infatti, che la politica tariffaria sia stato uno dei temi più dibattutti durante l'incontro con gli albergatori che si è tenuto lo scorso 18 gennaio al San Paolo Palace promosso da sicilia.travelnostop.com.  
"Una scelta commerciale che non premierà nessuno – sostiene Nicola Farruggio, presidente di Federalberghi – e che viceversa contribuisce a deprezzare il livello di una destinazione già pesantemente in crisi. Gli alberghi devono ridarsi dignità e contribuire al rilancio d'immagine della città, quantomeno dal punto di vista del soggiorno, anche partendo da una politica tariffaria congrua alla categoria di appartenenza, e che non mortifichi le professionalità degli addetti ai lavori, con livelli tariffari eticamente adeguati a poter garantire i servizi e la sicurezza che il turista nello scegliere un soggiorno in albergo vuole ancora ritrovare".

News Correlate