martedì, 11 Maggio 2021

Siracusa alla conquista dell’emergente mercato marocchino

In occasione dei Festeggiamenti di Siracusa 2750, dodici giornalisti marocchini delle più qualificate testate della carta stampata e dei network racconteranno ai loro connazionali le bellezze del patrimonio archeologico, artistico e culturale della città.

L’educational è nato sulla scorta dell’inaugurazione del volo diretto Casablanca-Catania operato da Air Arabia Maroc e subito gli albergatori, ristoratori, guide turistiche e tassisti siracusani si sono compattati con i partner dell’iniziativa (SAC- Aeroporti Catania – Apt di Catania, Airarabia, e “Alizee Travel”, Di Mauro Tour Operator, Associazione Albergatori Taormina e Noi Albergatori Siracusa) per ospitare i giornalisti con l’obiettivo di potenziare le attrattive delle destinazioni Catania-Siracusa-Taormina, sull’emergente mercato turistico marocchino, in particolare quello di fascia medio-alta e alta.

Il programma assai intenso inizia oggi, venerdì 31 marzo con il soggiorno presso I Monasteri Golf Resort. Durante la serata, dopo la degustazione dl menù a base di specialità locali, nel rispetto della religiosità degli ospiti musulmani, presso il Ristorante Porto Grande, è prevista la visita guidata di Ortigia by night. Il giorno successivo Carlo Castello guiderà i giornalisti all’interno del Parco archeologico della Neapolis e del mercato di Ortigia. A fine mattinata i giornalisti saranno accolti e ricevuti a Palazzo Vermexio dall’assessore comunale alla Cultura Francesco Italia, dal presidente di Noi Albergatori Siracusa, Giuseppe Rosano, dal presidente Consorzio Ristoratori Demetra, Peppe Lomanto e dal presidente Guide Turistiche Carlo Castello.

Alle 13 dal molo di Solemare Excursion, imbarco dei giornalisti su un battello per raggiungere – attraversando il Porto Grande – il Grand Hotel Minareto, dove gli ospiti mangeranno un veloce pasto. La tappa siracusana si completerà con la visita alla città di Noto. L’inserimento della città barocca nel programma non è casuale, giacché gli albergatori siracusani si propongono l’obiettivo di accrescere  per i prossimi anni, attraverso la commercializzazione dell’abbinamento della destinazione “Siracusa-Noto” i flussi turistici – soprattutto stranieri – nelle due città.

 

News Correlate