Schmidt: social serviti a riagganciare turismo locale e giovani

“Abbiamo visto che grazie ai social e alle nostre mostre digitali siamo rimasti in contatto e siamo riusciti a riagganciare il turismo locale. I media digitali non servono soltanto per stare in contatto con persone dall’altra parte del mondo, è importante anche la dimensione locale e regionale nella comunicazione digitale. Lo abbiamo visto fortemente, ed è qualcosa da costruire nel futuro”. Lo ha detto Eike Schmidt, direttore degli Uffizi, in occasione della diretta facebook ‘S come futuro. Prove tecniche di scenario’ promossa da Tv Prato.
“I social – ha aggiunto Schmidt – hanno anche”altri grandi vantaggi: si possono raggiungere diverse fasce d’età, di solito difficili da raggiungere. Quelli che ci mancavano erano gli adolescenti – ha spiegato – così siamo sbarcati su TikTok. Un altro grande vantaggio è quello dello smart working, una grande opportunità sperimentata in questo periodo di pandemia”.
Per Francesco Palumbo, direttore di Toscana Promozione turistica, “l’emergenza ci ha spinto a dare più valore alle cose che contano, se potessimo offrire un miglior benessere legato ad una modalità di trasporto diversa, più lenta e sostenibile, e agli strumenti digitali forse si affaccerebbe una sorta di nuova vita, che pone l’uomo al centro, e quindi che permette anche di usufruire al meglio del patrimonio culturale”.

News Correlate