Dolomiti, ambientalisti cercano cambio rotta oppure addio a Unesco

Le associazioni ambientaliste non escludono di chiedere la cancellazione delle Dolomiti dai patrimoni naturali dell’umanità dell’Unesco. “Non siamo disponibili – hanno affermato Mountain Wilderness Italia, Italia Nostra sezione di Bolzano e Federazione Protezionisti Sudtirolesi, presentando a Bolzano un dossier – ad operazioni di facciata dietro alle quali continua ad avanzare imperterrita la speculazione legata a una visione del turismo in contrasto con la mission di un monumento del mondo”.

Gli ambientalisti chiedono un incontro con l’Unesco per “sollecitare un intervento serio e risolutore. Altrimenti – concludono – non temiamo di proporre all’Unesco il ritiro alle Dolomiti la prestigiosa qualifica di Monumento del Mondo, Patrimonio naturale dell’Umanità. Le associazioni concludono dicendosi pronte a collaborare all’interno dell’attuale e monca realtà, purché ciò serva davvero a districare il monumento World Heritage dalle secche che oggi sempre più ne soffocano il significato e il valore”.

News Correlate