lunedì, 10 Maggio 2021

Trento Film Festival, dal 30 aprile al 9 maggio la 69^ edizione

Dopo l’edizione ‘ibrida’ dell’agosto 2020, Trento Film Festival torna con la sua 69^ edizione nella sua tradizionale collocazione primaverile. Sarà un’edizione interamente digitale, quella che prenderà il via il 30 aprile e si concluderà il 9 maggio (con i film online fino al 16 maggio), e che avrà nella piattaforma online.trentofestival.it, nel sito trentofestival.it e nei canali social del Festival e dei tanti partner le sue sale, i suoi teatri, le sue arene. 98 le opere in programma nelle 8 sezioni, provenienti da 31 paesi di produzione, il 30% in anteprima internazionale e il 50% in anteprima italiana. I film in concorso sono 23, 14 lungometraggi e 9 cortometraggi, per 18 anteprime tra italiane e internazionali, e la presenza di 9 registe donne.
Trento Film Festival sarà accessibile a partire dal 30 aprile sulla piattaforma di streaming all’indirizzo online.trentofestival.it. Nuovi film si aggiungeranno alla piattaforma ogni giorno fino all’8 maggio, restando successivamente disponibili per un’intera settimana, o fino al raggiungimento del limite di 500 visioni. La piattaforma sarà attiva fino al 16 maggio.
Il Trento FF online pass a 25 euro consente di accedere all’intero programma durante le oltre due settimane di streaming. Il noleggio dei singoli film è gratuito fino ai 30 minuti di durata, al costo di 3 euro per i mediometraggi fino ai 60 minuti, e di 5 euro per i lungometraggi.
“Abbiamo voluto riportare la rassegna alla sua collocazione originale, in primavera – spiega la Direttrice del Festival, Luana Bisesti – per ripristinare un calendario che non avesse più il carattere dell’emergenzialità, pur confermando alcune delle innovazioni positive dell’edizione scorsa, come la piattaforma per le visioni online e le dirette sui canali social, che hanno permesso e permetteranno a migliaia di persone di accedere ai nostri contenuti originali. Con noi, anche quest’anno, decine di ospiti che animeranno i caffè scientifici in diretta radiofonica e gli incontri letterari, trasmessi dalle splendide sale di Palazzo Roccabruna in collaborazione con il Premio ITAS del Libro di Montagna e con Montura editing. Protagonista assoluto delle serate alpinistiche – che avranno il loro set al Supercinema Vittoria – sarà il grande alpinista Hervé Barmasse, che dialogherà ogni sera con un ospite diverso, su temi di grande attualità”.
Anche dal punto di vista del rapporto con il territorio questa edizione riprenderà un’importante innovazione: sarà un Festival lungo, perché alla rassegna primaverile seguiranno altre due fasi: a inizio giugno, in collaborazione con il Comune di Trento, saranno organizzati ulteriori eventi che coinvolgeranno il capoluogo, in modo diffuso e partecipato, in particolare la Rassegna internazionale dell’editoria di montagna Montagnalibri. Nei mesi successivi, invece, il Festival toccherà le valli del Trentino, in collaborazione con numerosi partner con i quali sta organizzando gli eventi di un’estate di ripartenza, all’insegna del cinema e delle culture di montagna. Il programma è disponibile sul sito www.trentofestival.it

News Correlate