venerdì, 18 Settembre 2020

In Trentino la bici viaggia in treno con un euro

Fino settembre i convogli saranno allestiti per il trasporto biciclette

Come ogni estate, da luglio a settembre, torna il servizio di trasporto biciclette sui treni trentini. Tutti i convogli in servizio sulla ferrovia della Valsugana tra Trento e Bassano saranno allestiti da Trenitalia per garantire per tutte le 46 corse giornaliere il trasporto di 32 biciclette al seguito dei viaggiatori. Allo stesso modo, fino al 5 settembre 2010, alcuni treni in servizio sulla ferrovia Trento Malé Marilleva sono stati attrezzati con 38 porta bici, per il sempre più richiesto servizio di trasporto bicicletta. Il prezzo per ogni bicicletta è di 1 euro per i viaggi tra Trento e Primolano, corrisponde invece al costo del passeggero per i viaggi che superano il confine provinciale. Il biglietto bici può essere acquistato anche a bordo treno, con applicazione del sovrapprezzo solo qualora la salita avvenga da una fermata munita di biglietteria presenziata o automatica in grado di emettere tale tipo di biglietto. Anche quest'anno, grazie ad una convenzione con l'Apt della Val di Sole e alcuni noleggiatori, si potrà utilizzare la speciale ‘bici card' che include il noleggio della bicicletta e la possibilità di percorrere il tratto di rientro con il treno, dopo aver pedalato lungo una delle più belle ciclabili del Trentino. Proprio per la sua valenza in favore delle famiglie, il servizio Treno + bici ha ottenuto dalla Provincia Autonoma di Trento il marchio ‘Family in Trentino', che distingue sul territorio quelle iniziative che prevedono servizi o particolari agevolazioni per i nuclei familiari. 

News Correlate