sabato, 23 Ottobre 2021

Ad Aosta è nata la ‘Valley Card’. Maestri di sci varano nuovi progetti

I maestri di sci della Valle d’Aosta si sono riuniti per la consueta assemblea generale ordinaria, organizzata per mettere a punto le iniziative per la stagione invernale appena cominciata. Il presidente Beppe Cuc si è soffermato sullo scorso anno, partito in sordina a causa della mancanza di neve, ma proseguito bene nei mesi centrali di gennaio e febbraio grazie anche all’eccellente qualità delle piste e dell’attività di promozione della Valle d’Aosta. Sul futuro, invece, Cuc si è detto preoccupato per la situazione professionale in tutta Europa. L’atto delegato del progetto “Carta europea” dovrebbe essere pubblicato nei primi mesi del 2017, anche se alcuni contenuti non sono ancora stati definiti.

Intanto le attività promozionali dell’Associazione Valdostana Maestri di Sci non si fermano. Da poco più di un mese infatti è nata l’Aosta Valley Card, una carta multiservizi studiata per la sicurezza degli amanti della montagna. Un piano che include la polizza assicurativa da una parte (comprese le spese del toboga inserite dalla scorsa stagione) e una serie di convenzioni con diverse strutture turistiche presenti sul territorio valdostano. Un modo dunque per legare le eccellenze della Valle d’Aosta e una garanzia assicurativa completa stipulata con AIG. La card è stata studiata dall’Associazione Valdostana Maestri Sci e gestita da Golden Snow. Quattro le versioni create, due (kids e adulti) rivolte a tutti gli sciatori e due per i corsi annuali delle Scuole Sci e gli atleti Asiva.

News Correlate