lunedì, 17 Giugno 2024

Scoperti reperti di epoca romana

Rinvenuto un decumano della centuriazione romana di Alba Fucens

Durante i lavori della linea elettrica tra Avezzano e Paterno, la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Abruzzo ha portato alla luce importanti testimonianze di epoca romana. Nel corso degli scavi è stato rinvenuto un decumano della centuriazione romana di Alba Fucens. L'asse stradale est-ovest della centuriazione non era mai stato individuato e documentato. Il tratto più lungo rinvenuto, di circa 20 m, è costituito da un piano realizzato con ciottoli, terra battuta e frammenti laterizi di piccole dimensioni. L'esistenza di proprietà, con accesso lungo la strada, è stata confermata da un muro di recinzione messo in luce per un lungo tratto; i numerosi frammenti ceramici e laterizi nei campi adiacenti lasciano ipotizzare la presenza di un insediamento rustico, come altri rinvenuti in vari settori dell'agro centuriato di Alba Fucens. Recuperata anche una sepoltura di un giovane adolescente. La tomba costituisce un valido indicatore della presenza di un altro insediamento nelle vicinanze, sulla base della consuetudine di seppellire i propri congiunti nei pressi della villa. I resti venuti alla luce, adeguatamente protetti e conservati al di sotto della viabilità moderna, sono importanti elementi utili alla ricostruzione dell'antico assetto territoriale dell'area fucense e forniscono preziose indicazioni per l'azione di tutela della Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Abruzzo.

News Correlate