lunedì, 19 Aprile 2021

Pescara pensa a un eliporto al porto turistico

L’obiettivo è elevare la dotazione del trasporto pubblico e privato

Il porto turistico “Marina di Pescara” ha elaborato un progetto, sostenuto dalla Camera di commercio, per dotare la struttura portuale di un nuovo servizio rappresentato da uno spazio polifunzionale con annesse strutture per atterraggio, decollo e sosta di elicotteri. Con tale intervento l'amministrazione del porto si propone di elevare da una parte la dotazione del trasporto sia pubblico che privato, anche a fini turistici, dall’altra la dotazione del servizio di protezione civile e del servizio di assistenza al cittadino sia a terra che in mare. La posizione individuata per la realizzazione, lungo il molo di sottoflutto meridionale del porto, risulta strategica in quanto consente facili e rapidi collegamenti, del centro città di Pescara, sia verso il fronte Adriatico sia verso quello Tirrenico; prende corpo da uno studio dell’intera area che comprende il porto canale, lo svincolo dell’asse attrezzato, il porto turistico, la viabilità della riviera, compreso il nuovo intervento del ponte del mare e le caratteristiche ambientali.

News Correlate