sabato, 26 Settembre 2020

Dall’AMP del Cerrano un pacchetto ecosostenibile sulle orme di Adriano

Domani, venerdì 29 settembre, in occasione della giornata mondiale del turismo sostenibile, l’Area Marina Protetta del Cerrano darà il via al progetto DestiMEd che vedrà un team di esperti visitare il territorio dell’AMP per testare un pacchetto turistico messo a punto da esperti e operatori del settore.

Gli 8 esperti giorni valuteranno gli itinerari, gli standard di accoglienza e la capacità attrattiva del pacchetto allestito. Si tratterà del primo monitoraggio a cui ne seguirà un secondo nel mese di aprile per misurare la risoluzione delle criticità segnalate in questa valutazione iniziale.
“Si tratta di una iniziativa importante – dice Leone Cantarini, presidente AMP – basata su azioni tangibili. L’Europa ha voluto finanziare questa esperienza proprio per sottolineare quanto il turismo ecosostenibile possa incidere sul territorio. Un concetto che noi stiamo promuovendo da anni e che a poco a poco sta dando i suoi frutti”.
Il tema dell’intero pacchetto è la storia del territorio su cui opera l’AMP. Il mare Adriatico, Adriano, Hatria e il suo porto e, naturalmente, la natura saranno gli ingredienti del percorso che gli otto esperti valuteranno. Il tutto arricchito con visite guidate, percorsi ciclabili ed altre attività. Alla fine del percorso progettuale il pacchetto ‘Il mare dell’imperatore Adriano: una torre a difesa della natura’ verrà affidato ad un’agenzia internazionale la quale si preoccuperà di commercializzarla.

News Correlate