domenica, 15 dicembre 2019

Mobilità sostenibile lungo la Costa dei Trabocchi, oggi incontro a Lanciano

Individuare le priorità di intervento lungo la ‘Via Verde’, ciclovia di 42 km che attraversa in Abruzzo le località della ‘Costa dei Trabocchi’, e le azioni per diffondere la cultura della mobilità sostenibile è l’intento della giornata ‘Le sfide della mobilità sostenibile per il turismo nel 2020’ promossa da ‘Costa dei Trabocchi LAB’ a Lanciano (Chieti), per oggi, giovedì 28 novembre presso l’Officina Storica Sangritana.

Saranno presentati gli esiti del progetto sperimentale ‘Costa dei Trabocchi MOB’ e si cercherà di delineare nuove soluzioni di mobilità a servizio del turismo lungo la Via Verde, da Francavilla al Mare a San Salvo (Chieti). Più in generale, si tratterà di un’occasione, per gli attori del territorio e le istituzioni di diverso livello, di comprendere meglio le materie trattate e costruire una visione condivisa.

Interverranno: Federico Del Prete, presidente nazionale Legambiente Legambici; Francesco Seneci, amministratore e direttore tecnico Net Mobility; Alessandro Tursi, presidente nazionale Fiab; Umberto D’Annuntiis, sottosegretario alla Presidenza della Giunta regionale d’Abruzzo; Nicola Campitelli, assessore regionale a Urbanistica e territorio, demanio marittimo, Paesaggi, energia e rifiuti; Mauro Febbo, assessore regionale ad Attività Produttive, Turismo, beni e attività culturali e di spettacolo; Emanuele Marcovecchio, presidente Commissione Territorio, Ambiente e Infrastrutture della Regione; Gianfranco Giuliane, presidente Tua SpA; Lido Legnini, vicepresidente della Camera di Commercio Chieti Pescara.

Il Lab 1 si occuperà di individuare priorità e azioni concrete per costruire un sistema di offerta integrato dei servizi per la mobilità nella ‘Costa dei Trabocchi’. In discussione la ridefinizione del servizio Tpl bus per lo sviluppo turistico, il potenziamento del servizio ferroviario e l’intermodalità treno/bus, il miglioramento dell’infomobilità.

Il Lab 2 sarà incentrato sul ruolo della bicicletta, in particolare come veicolo di intermodalità treno/bici e bus/bici e sull’utilità di realizzare parcheggi di scambio nelle aree ad ovest della SS16 e della Via Verde. Sarà l’occasione per confrontarsi sulla possibilità di realizzare una rete di percorsi ciclabili su strade secondarie e a basso traffico per rendere la Costa dei Trabocchi territorio ciclabile.

Infine, il Lab 3 ha come obiettivo la diffusione della cultura della mobilità sostenibile e la realizzazione di un sistema di comunicazione efficiente e accessibile per gli utenti dei servizi di mobilità. Occorrerà capire con quale modello organizzativo, con quali risorse e quali attori realizzare e gestire la comunicazione agli utenti; si punterà quindi a condividere e sviluppare iniziative di divulgazione e sensibilizzazione sui temi della mobilità sostenibile.

News Correlate