venerdì, 15 Gennaio 2021

Invitalia premia migliore tesi sui Poli museali del Sud

Progetto per promuovere le eccellenze culturali del Mezzogiorno

Quattro premi da 5 mila euro per le migliori tesi incentrate sui temi della conservazione, valorizzazione e innovazione gestionale dei musei, dei siti archeologici o dei sistemi museali del Mezzogiorno: li mette in palio Invitalia, per mezzo di un bando dedicato a tesi di laurea, di vecchio e nuovo ordinamento, specializzazione, master o dottorato discusse in tutte le Università italiane nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2007 e il 31 dicembre 2009. La data di scadenza per la presentazione della domanda è il 31 gennaio 2010. Il concorso, in collaborazione con il ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) e il Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione economica (DPS) del Ministero dello Sviluppo Economico, si inserisce nell’ambito delle attività del Progetto “Poli Museali di Eccellenza nel Mezzogiorno”, che nasce per promuovere e valorizzare le eccellenze museali nel sud Italia quali leve per lo sviluppo territoriale e punta ad individuare per ciascuna regione i musei e le aree archeologiche che, per valore intrinseco, notorietà ed unicità del patrimonio culturale, possano candidarsi a svolgere un ruolo di grandi attrattori turistico-culturali. Il Progetto, già in piena fase operativa, ha portato ad oggi all’individuazione di 17 Poli museali dislocati in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Le tesi, a cui si rivolge il concorso bandito da Invitalia, dovranno trattare della valorizzazione e promozione del patrimonio culturale dei musei, delle aree archeologiche e dei sistemi museali presenti nei 17 Poli Museali selezionati e delle proposte innovative in tema di gestione integrata dei sistemi museali.

News Correlate