Ospitalità Italiana, 35 aziende di Potenza alla seconda fase del progetto

Consegnati ieri i riconoscimenti dell’Isnart e della Camera di commercio

Trentacinque strutture alberghiere e ricettive su settanta che ne avevano fatto richiesta: è il bilancio delle aziende virtuose che a Potenza hanno ottenuto il Marchio Ospitalita' italiana in provincia di Potenza. Si tratta di 14 hotel, 14 ristoranti e 7 agriturismi che hanno ricevuto iedri presso la Camera di Commercio il riconoscimento assegnato dall'Isnart (Istituto Nazionale Ricerche Turistiche) sulla base di una serie di parametri qualitativi proposti dalle Camere di Commercio e dalle associazioni di categoria. Due gli step successivi del progetto: tutte le aziende a Marchio potranno partecipare alla fase nazionale del Progetto ed essere candidate al Premio Ospitalità Italiana; parallelamente, si concorrerà ad una apposita classifica su base provinciale, determinata esclusivamente dal voto della clientela (un riconoscimento che quest'anno è stato aggiudicato dall'agriturismo Valle Ofanto di Rapone). Rigorosa la selezione e quindi soddisfatti i rappresentanti della Camera di Commercio e dell'azienda speciale Forim, che hanno dato voce alle istanze degli imprenditori assicurando ''sostegno e assistenza sul percorso di qualità, affinché attraverso la crescita delle strutture ricettive aumenti la competitività turistica dell'intero territorio del potentino''.

News Correlate