giovedì, 12 dicembre 2019

Al Sud via al primo Parco Europeo del Mediterraneo

Quattro regioni insieme per superare la dimesione localistica del turismo

Creare un comune piano di sviluppo che permetterà di presentare al mercato turistico nazionale e internazionale il primo vero “Parco Europeo del Mediterraneo”. È questo lo scopo del progetto che coinvolge i territori compresi in una vasta area che va dal Cilento, a sud della provincia di Salerno, alle aree interne della Basilicata, fino alla costa calabra settentrionale. La nascita dell’associazione del Parco Europeo del Mediterraneo sembra ormai avviata alla fase finale. Il progetto, che ha raccolto la piena adesione delle Comunità Montane della Campania, del Molise, della Basilicata e della Puglia, ha come fine quello di far conoscere il patrimonio storico, artistico e ambientale delle aree interessate che, pur essendo dissimili per caratteristiche geografiche e territoriali, entreranno a far parte di un complesso territoriale di vastissime dimensioni. Obiettivo dell’associazione è il superamento della dimensione localistica del turismo attraverso l’inserimento della zona in un contesto europeo, in una dimensione globale, dinamica e innovativa, favorevole all’apertura e al confronto con realtà diversificate.

News Correlate