sabato, 19 Settembre 2020

Una strada litoranea per la crescita turistica della Magna Grecia

La nuova infrastruttura interesserebbe Puglia, Basilicata e Calabria

La Magna Grecia vuole una sua strada litoranea che dovrebbe attraversare tre regioni. L'idea è del consigliere regionale del Pdl, Paolo Castelluccio che nei prossimi giorni incontrerà i sindaci del Metapontino, di Ginosa e Rocca Imperiale per concordare le procedure e le iniziative da intraprendere, finalizzate alla sua realizzazione. "Si tratta di una via litoranea – spiega Castelluccio – che dovrebbe collegare per più di 40 chilometri Puglia, Basilicata, Calabria. La realizzazione di questa idea progettuale, già da me manifestata nella passata consiliatura provinciale di Matera, se vedrà la luce, si riverbererà positivamente sull'economia locale, in quanto, non solo potenzierà il sistema viario della zona, alleggerendo anche il traffico locale, ma renderà un valido ausilio al settore turistico, attraverso la predisposizione di un vero e proprio itinerario che possa ripercorrere le tappe dell'antica Magna Grecia".
La proposta sarà presentata, oltre che agli Enti regionali limitrofi dello Jonio, anche le Ferrovie appulo lucane, affinché si possa concertare la realizzazione di un sistema di metropolitana leggera di superficie per collegare i vari presidi turistici dell'area interessata. Un modo, quindi, per coniugare tradizione e sviluppo, storia e futuro, l'antico con il moderno. "L'iniziativa – aggiunge Castelluccio – sarà valutata nella sua fattibilità, soprattutto avendo come requisito imprescindibile il rispetto delle norme in materia di impatto ambientale. Con i nostri parlamentari lucani  impegneremo il governo nazionale affinché vengano stanziati i fondi necessari alla realizzazione dell'opera".

News Correlate