venerdì, 22 Gennaio 2021

Cciaa Vibo Valentia punta sul Marchio Ospitalità Italiana

La Cciaa di Vibo Valentia conferma l’attribuzione del Marchio ‘Ospitalità Italiana- Ospitalità Calabria’, per la riconoscibilità e la valorizzazione delle eccellenze. Destinatari saranno gli operatori turistici locali che verranno valutati in possesso dei requisiti previsti dal bando. Possono proporsi le strutture operanti nella provincia di Vibo Valentia iscritte nel Registro Imprese, in regola con il pagamento del diritto annuale, ed appartenenti alle seguenti categorie: alberghi ( da 2 a 5 stelle); ristoranti italiani (gourmet, internazionale;, classico italiano, tipico regionale, pizzeria); residenze turistiche alberghiere (RTA); b&b; agriturismi; campeggi;  stabilimenti balneari. La domanda deve essere indirizzata all’ente camerale entro il 30 giugno 2014. La Cciaa consegnerà ufficialmente l’attestazione relativa al conseguimento del marchio ‘Ospitalità Italiana- Ospitalità Calabria’ nel corso di un’apposita cerimonia.
Inoltre, operatori e strutture titolari del Marchio verranno evidenziati in tutte le relative attività promozionali predisposte dall’Ente camerale, e, tra le più immediate, l’inserimento gratuito nel Portale del Turismo di Qualità www.10q.it e su www.vibovagandoegustando.it.
“La vera leva di competitività del settore – dice Michele Lico, presidente Cciaa – è proprio un’offerta turistica di qualità, differenziata e rispondente ad aspettative di accoglienza che garantiscano benessere nell’accoglienza e nell’impiego del tempo libero. Anche nel settore turistico, dunque, diventa sempre più importante la certificazione di strutture, prodotti e servizi, a riscontro di richieste di  maggiori garanzie di informazioni chiare e corrette, di affidabilità e servizi accurati”.

News Correlate