giovedì, 3 Dicembre 2020

I Bronzi di Riace sistemati a Palazzo Campanella

I due guerrieri sono stati trasferiti nella sede del consiglio regionale

I Bronzi di Riace cambiano casa: i due guerrieri sono stati trasportati a palazzo Tommaso Campanella, sede del Consiglio regionale della Calabria. Ad accompagnare i camion, in cui erano custodite le casse speciali con le statue, c'era un lungo corteo di auto, forze dell'ordine, tecnici, operatori dell'informazione e tantissimi curiosi. Il trasferimento delle due opere è stato un vero e proprio evento, che ha tenuto col fiato sospeso la città dello Stretto. Un lungo applauso ha salutato l'arrivo dei mezzi con i due reperti di inestimabile valore, considerati tra le più importanti testimonianze al mondo dell'arte magno greca. Il trasferimento dei Bronzi ha catturato soprattutto l'attenzione di centinaia di persone, che hanno popolato l'agorà di palazzo Campanella per partecipare, riprendendo le scene salienti con macchine fotografiche e telecamere amatoriali, ad un momento storico: mai prima d'ora, infatti, le due statue erano state spostate da palazzo Piacentini. “Per l'Assemblea è motivo di orgoglio e soddisfazione il fatto di ospitare in un proprio salone il laboratorio di restauro, esponendo nello stesso tempo alcune delle più importanti opere d'arte custodite nel Museo Nazionale della Magna Graecia” ha affermato il presidente del consiglio regionale, Giuseppe Bova, che ha definito Palazzo Campanella “a casa di tutti i calabresi”.

News Correlate