mercoledì, 2 Dicembre 2020

Un piano per il rilancio dei beni culturali calabresi

Funzionari del ministero in missione nella regione

"La Calabria è una terra di grandissimi potenziali economici, turistici e culturali. Con il presidente Scopelliti e l'assessore Caligiuri stiamo studiando una strategia di grande rilancio, attraverso una forte sinergia tra ministero e Regione". Lo ha dichiarato il direttore generale della Valorizzazione del ministero dei Beni Culturali, Mario Resca, che in questi giorni è in visita operativa in Calabria.
"La Calabria – ha aggiunto – ha un patrimonio straordinario e sarà in prima fila nel turismo culturale, settore in grandissima espansione in tutto il mondo". La visita di Resca è cominciata nelle antiche fabbriche d'Armi borboniche di Mongiana simbolo dell'identità meridionale nei 150 anni dell'Unità e proseguita poi presso il Convento di San Domenico di Soriano dove è conservato un poco conosciuto busto del Bernini, per concludersi a Reggio con un sopralluogo al Museo Nazionale e la visita ai Bronzi di Riace e alla testa del filosofo, attualmente collocati al Palazzo Campanella del Consiglio Regionale. Si è poi tenuta la riunione operativa di un gruppo di lavoro già costituito tra i dirigenti dell'assessorato alla Culturale e lo staff del Ministero dei Beni Culturali che accompagnava Resca. Successivamente il dirigente si recherà nella locride per verificare la realizzazione del distretto dei beni culturali. Allo scopo verranno visitati gli splendidi mosaici della Villa romana di Casignana, il Museo di Locri per il quale si sta ipotizzando una nuova sede e la mistica cittadella vescovile di Gerace.

News Correlate