mercoledì, 3 Marzo 2021

Gioia Tauro, gestori dei lidi in fibrillazione

In pericolo la prossima stagione turistica

Un tavolo di concertazione aperto, che si tenga in tempi brevissimi, tra i vari soggetti interessati e preposti per non dover andare incontro ad un futuro che ripeta quanto già verificatosi la scorsa stagione estiva e che dia il colpo di grazia  al settore: è quanto chiede il comitato “dei Gestori dei Lidi Lungomare di Gioia Tauro, creato lo scorso luglio, subito dopo l’ordinanza di divieto di balneazione locale. Il comitato denuncia infatti che, pur mancando solo pochi mesi alla riapertura della stagione turistica e incombendo tra l’altro anche il pagamento delle tasse di settore, si sia ancora in assenza di risposte sia per quanto attiene alla bonifica dei fiumi e al controllo di tutte le fonti inquinanti,  sia per  bonus e sgravi fiscali promessi già ad agosto agli operatori dei lidi. Fra le rivendicazioni, il mancato indennizzo promesso dalla Regione, che si sarebbe dovuto concretizzare in un bonus di 30mila euro.

News Correlate