venerdì, 14 Maggio 2021

‘La Pagliara’, appello alla Regione per il rilancio

È stato lanciato dal presidente dell’Anpas Scrivano per salvare l’impianto di risalita

Aurelio Scrivano, presidente regionale dell’ANPAS, lancia un appello a Giuseppe Scopelliti, presidente della Regione, per il recupero e il rilancio dell’impianto di risalita ‘La Pagliara’. Il messaggio è rivolto a tutti coloro che hanno ancora a cuore l’Altopiano Silano, eccezionale attrattiva per lo sviluppo del turismo e fonte di ricchezza economica e occupazionale per la Calabria.
“Nel 1992 – ricorda Scrivano – la  SpA ‘Magna Sila Progetto 92’, su iniziativa dell’amministrazione comunale di Spezzano della Sila, propose la realizzazione di un nuovo impianto di risalita e la costruzione di un ristorante-rifugio in località Fago del Soldato, dove alcuni decenni prima fu costruito il primo impianto di risalita dell’Altopiano Silano, ormai dismesso. Attraverso questo progetto si sperò di contribuire al rilancio del turismo in Sila che, allora come ora, nonostante le meravigliose bellezze naturali, stenta a decollare. 
Non è permissibile lasciare andare in rovina impianti così importanti per il nostro territorio quando, in realtà, basterebbe poco per renderli di nuovo fruibili, inaugurando nuove strutture che quasi certamente faranno la stessa fine. Per tali ragioni – conclude – sarebbe auspicabile l’inserimento dell’impianto di risalita della ‘Pagliara’ nella stessa rete degli impianti dell’ARSSA, con unica gestione, utilizzando, per il ripristino, le risorse già finalizzate per gli impianti della stessa, di 20 milioni di euro. Oppure, di cedere l’intera proprietà ad un unico imprenditore, consapevoli che tutti gli impianti di risalita non sono attivi ed è fondamentale il supporto economico della Regione al fine di ottenere un esercizio produttivo incidente sull’intera comunità”.

News Correlate