martedì, 29 Settembre 2020

Il Tar azzera le nomine all’aeroporto di Salerno

Accolti i ricorsi, a rischio l’intesa con Alitalia

Il Tar di Salerno ha sospeso le nomine dei nuovi vertici di entrambi i consigli di amministrazione dell'aeroporto di Pontecagnano. La decisione arriva dopo i ricorsi presentati dal sindaco di Salerno, Vincenzo de Luca e dal presidente uscente del consorzio di gestione, Ernesto Sica, tenuti fuori dai due nuovi organi amministrativi dello scalo. Dall'intesa fra il Presidente della Provincia, Edmondo Cirielli, e il presidente della Camera di Commercio, Augusto Strianese.
L'assessore regionale all'Ambiente, Giovanni Romano, non è più quindi il presidente del consorzio di gestione, né tanto meno Carmine Maiese è l'attuale presidente della spa. Con i due massimi vertici cadono anche i restanti otto consiglieri, tra cui lo stesso Strianese, membro del consorzio con delega alla società. Il ritorno al vecchio assetto blocca di fatto anche l'intesa con Alitalia che sarebbe pronta a sottoscrivere un accordo per la ripresa dei voli dal Costa d'Amalfi.

News Correlate