giovedì, 24 Settembre 2020

Iuliano critica la proposta Alitalia per Salerno

Secondo il consigliere il costo per gli enti è troppo elevato

L'accordo fra aeroporto di Salerno e Alitalia può non essere conveniente. Lo sostiene Gianni Iuliano, rappresentante del Comune di Salerno nei cda della proprietà e della gestione dello scalo.
Chiedendo chiarimenti sulla durata dell'accordo, e criticando l'offerta della compagnia di bandiera, Iuliano attacca: "I quattro milioni di euro all'anno chiesti per portare venti passeggeri a Milano significano un costo per il Consorzio, oltre il biglietto, di 266 euro a viaggiatore. Forse portarli a Milano in limousine, compreso un pasto al Cantagallo, costerebbe meno. Se aggiungiamo al costo di Alitalia i costi fissi di gestione che sono circa 3,5 milioni per anno arriviamo a quasi 8 milioni per le casse dei soci. Non so se la Camera di Commercio sia in grado di coprire la sua parte. Il Comune dovrà fare salti mortali, visti i tagli e i vincoli imposti alla finanza locale per garantire la sua quota, chiede chiarezza sui tempi necessari all'allungamento della pista e sostiene con forza l'esigenza della privatizzazione dello scalo".

News Correlate