giovedì, 24 Settembre 2020

Sale in estate l’occupazione degli hotel a Napoli

Load factor in crescita grazie alla diminuzione dei costi

Sale il tasso di occupazione degli alberghi napoletani nei mesi estivi. Dopo il 44% registrato lo scorso anno, quest'anno l'indice sale al 52%. Un aumento che però non corrisponde ai un incremento dei ricavi. Gli alberghi sembrano essersi riempiti di più soprattutto grazie alla riduzione dei costi praticata dagli imprenditori. Una riduzione quantificata dagli addetti ai lavori intorno al 10%.
"Purtroppo il consuntivo di quest'anno ci dice che le cose non sono andate tanto bene – ha spiegato il presidente della Fiavet Campania, Ettore Cucari – È giusto non scoraggiarci, visto anche l'andamento della crisi in tutta Europa, ma al momento non possiamo non registrare una perdita economica. L'aumento delle presenze c'è stato, ma in minima parte, è il calo dei prezzi ha fatto il resto. Purtroppo non poteva essere altrimenti, ci sono problemi strutturali ancora lontani dalla risoluzione, dall'accoglienza in stazione, porto e aeroporto, fino ai ritardi nella programmazione".

News Correlate