TESTMSL

A Salerno la XXIII convention di Mpi Italia Chapter

‘Looking forward – meet the change in a global world’ sarà il titolo della XXIII convention di Mpi Italia Chapter, in programma dal venerdì 13 a domenica 15 giugno a Salerno, presso il Centro Congressi Internazionale Salerno Incontra. Sarà non solo una convention aperta a tutte le categorie professionali, ma anche un’edizione internazionale, che coinvolgerà per la prima volta operatori e stakeholder stranieri, e segnerà il ritorno del Sud Italia come area geografica ospite dopo le edizioni di Napoli nel 2006 e Acireale–Catania nel 2009.
La città di Salerno si è aggiudicata la candidatura di questa 23^ edizione in quanto risponde al concepì dell’evento: è una destinazione che ragiona con una mentalità diversa, dinamica, innovativa in un contesto difficile come quello del mezzogiorno. I partecipanti alloggeranno presso il Lloyd’s Baia Hotel, a due passi dal Porto di Salerno.
Al centro della Convention l’innovazione intesa come scambio di best practice tra destinazioni e professionisti di livello nazionale e internazionale, modelli trasversali a diversi settori dell’economia e dell’industria. “Per uscire da questa crisi in Italia dobbiamo cambiare mentalità completamente e attingere a modelli di business nazionali e internazionali, che funzionano perché si ha il coraggio di cambiare e una visione a medio-lungo termine, da qui il titolo della convention" afferma Olimpia Ponno, presidente di Mpi Italia.
L’evento, diversamente dalle precedenti edizioni, verrà impostato in maniera dinamica utilizzando più location raggiungibili a piedi, per favorire differenziazioni di format e mantenere il contatto costante con i luoghi più rappresentativi della destinazione. Sarà un programma socio-culturale-enogastronomico che farà vivere e sperimentare la vocazione al rinnovamento della città di Salerno dalle origini ai giorni nostri, ma soprattutto che consentirà ai partecipanti di vivere la destinazione sia a scopo convegnistico sia turistico. Questa edizione inoltre prevede la possibilità per un numero selezionato di operatori di partecipare a pre e post tour sul territorio.
Nell’arco della giornata si sperimenterà il workshop internazionale con l’evento ibrido, affiancato dallo SpeedDate, e a seguire un seminario e un keynote. Il tutto condito da un’offerta differenziata di tutte le realtà culinarie del territorio con un gran numero di prodotti Dop e IGT.
L’Assemblea annuale, riservata ai soli soci, quest’anno verrà anticipata dal sabato al venerdì pomeriggio, prima dell’apertura sociale dell’evento, al fine di non penalizzare la giornata formativa e tecnico-scientifica del sabato.

News Correlate