domenica, 1 Novembre 2020

Successo a Napoli per l’apertura gratuita domenicale dei musei

Sono stati oltre 4000 gli ingressi gratuiti al Museo Archeologico Nazionale di Napoli per la prima #domenicalmuseo del 2017, iniziativa del Ministero ai Beni culturali. Folla di turisti e file per ammirare le collezioni pompeiane, ercolanesi, Egizia e Farnese anche se con numeri leggermente inferiori rispetto alle altre domeniche probabilmente perchè l’apertura è stata posticipata alle 11. L’invito al museo dopo il veglione di San Silvestro è stato colto soprattutto dai tanti turisti presenti in città che dai napoletani.

Al Mann (che ha chiuso il 2016 con 452.736 visitatori) in questi giorni sono ospitate due mostre: quella su Carlo di Borbone e la diffusione dell’antichità e un’esposizione d’arte contemporanea “Out of Place Artifacts” di Michele Iodice, a cura di Mario Codognato nel Giardino delle Fontane. Tante gente anche a Capodimonte, al museo Duca di Martina, Castel Sant’Elmo e alla Certosa di San Martino. L’iniziativa del Mibact a Napoli ha trainato anche altri siti come il Museo Madre, regionale, che aperto dalle 14 ha richiamato 350 visitatori, e tanti siti privati come Palazzo Zevallos.

News Correlate