lunedì, 27 Giugno 2022

A Capri si parla di numero chiuso ma è polemica

É polemica a Capri sul numero chiuso dei turisti. Dopo il caos ed i numeri da record registrati nel primo weekend di giugno e la lettera inviata dal sindaco Gianni De Martino a Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretario ai Beni Culturali, in cui si chiede una regolamentazione di flussi che sbarcano a Capri, oggi si registrano le prime contrapposizioni.

In particolare spicca il netto dissenso sull’applicazione del numero chiuso da parte del sindaco di Anacapri, Franco Cerrotta. Tra le sue controproposte quella della costruzione di una seconda funicolare per Anacapri, un progetto che sta andando avanti sia sotto il completamento dell’iter burocratico che di analisi operativa.
La nuova struttura elettrica non arrecherebbe danni ambientali e riuscirebbe in un’ora a smaltire circa un migliaio di passeggeri decongestoniando Marina Grande ed il porto che è il punto nevralgico sull’isola che genera caos e sovraffollamento.

News Correlate