martedì, 23 Luglio 2024

Al via la 3^ edizione di ‘Vedi Napoli e poi torni’

Il comune di Napoli propone un programma di appuntamenti per chi nei mesi estivi resta in città e per i tanti turisti che scelgono il capoluogo campano per alcuni giorni di vacanza. Prende il via la terza edizione di ‘Vedi Napoli d’estate e poi torni’, progetto che propone dal 4 agosto e al 27 settembre, itinerari tematici guidati e gratuiti e un concerto all’alba a Ferragosto.

Dieci sono i percorsi proposti per un totale di 78 itinerari guidati gratuiti (con obbligo di prenotazione sulla piattaforma eventbrite), mentre il 15 agosto, alle 5.30, sulla terrazza panoramica di Sant’Antonio a Posillipo è in programma il concerto all’alba ‘Da Mar del Plata a Posillipo’ con il quartetto d’archi Novi Cuatro ed Elisabetta D’Acunzo.

“Quest’anno il programma per la stagione estiva ruota attorno al tema dell’acqua in continuità con gli eventi del Maggio dei monumenti – ha spiegato l’assessore al Turismo Teresa Armato – a cui si aggiunge una chicca: il concerto all’alba di Ferragosto per il quale è stato scelto un luogo iconico come la di Sant’Antonio a Posillipo. Sono annunciati tantissimi turisti in città e solo nei primi cinque mesi dell’anno abbiamo registrato un incremento di presenze del 14% rispetto al 2023, già un anno record e vogliamo offrire a tutti un programma ricco di proposte”.

Da luglio a settembre, il servizio ‘tutor turistici’ sarà costituito da 20 tutor operativi nel week end, tra infopoint, servizio informazioni in bicicletta e a bordo di una macchinina elettrica. Tema degli itinerari guidati sono l’acqua e il mare e sono suddivisi in tre grandi aree tematiche: ‘Acquajuò, l’acqua è fresca?’, a cura e con la partecipazione dello scrittore e divulgatore Amedeo Colella; ‘La storia dell’acqua a Napoli’ in collaborazione con Acli Beni culturali; ‘Napoli dal Mare’, visite in gommone e in barca a vela in collaborazione con l’associazione onlus Jonathan.

“Quello dell’acquafrescaio – ha raccontato Amedeo Colella – è un pretesto per una passeggiata nell’arte, nella storia, nella cultura e nella lingua napoletana. Racconterò il percorso degli acquaioli da quando il mestiere da ambulante diventa stanziale. Con me ci saranno anche un posteggiatore, che proporrà le canzoni ispirate alle acquaiole, e un figurante che impersonerà il pazzariello, ‘o ‘ngenzaro, e un pulcinella che accompagnerà il gruppo lungo l’itinerario”.

Nell’ambito della programmazione estiva, proseguono inoltre gli appuntamenti con le feste patronali che animano le Municipalità con spettacoli di musica e teatro organizzati dalle associazioni del territorio. Un calendario ricco di appuntamenti, tra cui, il prossimo 5 luglio, il concerto di Rosario Maggio al rione Sanità per la celebrazione di San Vincenzo Ferrari.

News Correlate