lunedì, 8 Marzo 2021

Capua a pieno diritto nel polo aeroportuale campano

L’Enac ha firmato il protocollo per lo sviluppo dello scalo

Firmato un protocollo d’intesa tra l’Enac, la Regione Campania, la Provincia di Caserta, il Comune di Capua ed il C.I.R.A. (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali) per l’utilizzo, la promozione e lo sviluppo dell’Aeroporto ‘Oreste Salomone’ di Capua che, nel contesto di una ottimizzazione del sistema aeroportuale della Regione Campania, sarà destinato ad aeroporto civile per l’aviazione generale, servendo le attività di volo non commerciali che consentiranno la razionalizzazione delle attività sul tandem Capodichino/Grazzanise e sullo scalo ausiliario di Pontecagnano. L’aeroporto di Capua – in base al Decreto interministeriale del 2 maggio 2008 del Ministro della Difesa emanato di concerto con il Ministro dei Trasporti, il Ministro delle Infrastrutture e il Ministro dell’Economia e delle Finanze – ha lo stato giuridico di aeroporto civile appartenente allo Stato, aperto al traffico civile di aviazione generale. Lo scalo è destinato ad assumere un ruolo di rilievo anche per l'esistenza a suo ridosso del CIRA (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali), nonché di un significativo complesso di imprese specializzate nel comparto aeronautico ed aerospaziale che costituiscono il baricentro economico della provincia di Caserta.

News Correlate