mercoledì, 2 Dicembre 2020

Fs: alta capacità Napoli-Bari pronta nel 2022, cantieri al via nel 2015

La linea ferroviaria ad Alta Capacità Napoli-Bari sarà operativa entro il 2022, con tre anni di anticipo rispetto ai programmi. Lo ha annunciato l’ad di Ferrovie dello Stato, Michele Mario Elia, il quale ha spiegato che entro ottobre 2015 saranno operativi i cantieri delle ”attività provvisorie”, a cominciare da viabilità e cantieristica, quindi nei successivi due anni l’appalto delle opere definitive con l’avvio nel 2016 dei cantieri veri e propri.

Durante il tavolo tecnico organizzato da Fs Italiane a Grottaminarda (Avellino), alla presenza dei presidenti delle Regioni Campania e Puglia Stefano Caldoro e Nichi Vendola, Elia – nominato dal Governo commissario per la realizzazione dell’opera – ha posto l’accento sulla “rinata attenzione nei confronti del Mezzogiorno attraverso infrastrutture che Ferrovie dello Stato Italiane ha sempre sostenuto. “La Napoli-Bari, insieme alla Salerno-Reggio Calabria e al collegamento Messina-Catania-Palermo – ha detto Elia – costituiscono un chiaro segnale in questa direzione”.

Soddisfazione in proposito è stata espressa dai due Governatori Caldoro e Vendola, che hanno sottolineato l’importanza del lavoro comune svolto dalle Regioni Campania e Puglia.

La Napoli-Bari costerà complessivamente sei miliardi, di cui tre già stanziati. A regime la linea sarà percorribile in due ore. Tre ore invece saranno necessarie per arrivare da Bari a Roma.

 

 

News Correlate