giovedì, 25 Febbraio 2021

Tirrenia mette in pericolo il trasferimento di Caremar

La Regione denuncia il non adempimento degli impegni sottoscritti

C’è preoccupazione in Campania per il comportamento della società Tirrenia in merito alle procedure in corso per il trasferimento gratuito dallo Stato alla Regione della Caremar. "La società Tirrenia – ha denunciato l’assessore ai Trasporti, Ennio Cascetta – contravvenendo a quanto previsto dall’accordo di programma tra il Governo e le Regioni che stabilisce i termini e le condizioni del trasferimento delle società regionali, ci ha comunicato che non ha intenzione di onorare i propri debiti nei confronti di Caremar se non nel termine di 60 giorni dopo che si saranno concluse le operazioni di privatizzazione della Tirrenia stessa. Un atteggiamento inaccettabile, aggravato dalla constatazione che, senza queste risorse dovute, la Caremar rischia di non poter effettuare pagamenti assolutamente indifferibili, la maggior parte dei quali discendenti da precisi obblighi di legge. In questo modo si rischia che non ci siano più le condizioni per la Regione di subentrare nella gestione di Caremar”.
Cascetta ha annunciato di aver scritto ai Ministri dell’Economia e dei Trasporti, affinché invitino Tirrenia a procedere subito al pagamento dei debiti dovuti nei confronti di Caremar, nel rispetto dello spirito di piena collaborazione che ha consentito la sottoscrizione dell’accordo.

News Correlate