La Campania punta sul mercato cinese

E a breve prederà il via volo Napoli – Pechino della Hai Nan

Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, insieme a Giuseppe De Mita, assessore regionale al turismo, e a Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, ha incontrato una delegazione del più grande TO cinese, guidata da Ren Jun, vicepresidente del gruppo Caissa.
Obiettivo dell’incontro è creare nuove opportunità di collaborazione in ambito turistico tra Italia e Cina, con particolare riferimento alla città di Napoli e all'intero territorio della Campania, partendo dal nuovo collegamento aereo Napoli – Pechino della compagnia Hai Nan Airlines che sarà operativo nei prossimi mesi. All'incontro hanno partecipato i rappresentanti dell'Enit con il direttore generale Paolo Rubini, i rappresentanti della Gesac con il dg Marco Consalvo e l'ad Mauro Pollio.
“Si è trattato di un incontro di merito, teso a sviluppare ulteriori contatti con il più grande TO cinese – ha detto Caldoro – e non a caso era presente alla riunione l'Enit. Lo scopo è incrementare i flussi turistici cinesi e più in generale asiatici. È stato previsto e si lavora, ad un volo diretto da Napoli per Pechino, sulla scorta di accordi già presi, per l'inizio del 2013''.
“Una visita molto importante – ha detto de Magistris – che segnala un rinnovato ruolo internazionale della nostra città e della Campania. Napoli guarda all'Oriente, ricordo che in città abbiamo già l'Università l'Orientale”.
“Siamo venuti in Italia in tante occasioni – ha ricordato Ren Jun – ma a Napoli è stata la prima volta. Ieri sera, arrivando in città, mi hanno colpito il meraviglioso panorama, con lo straordinario mare, e la cordialità dei napoletani. In questo incontro ho già portato l'invito del sindaco di Pechino al sindaco di Napoli a partecipare nel prossimo mese di agosto ad un forum per promuovere Napoli e la Campania nel nostro Paese''.
“È di grande interesse – ha concluso de Magistris – il fatto che il principale TO cinese abbia voluto incontrare il sindaco di Napoli e il presidente della Regione. E' un segnale molto, molto importante”.

News Correlate