TESTMSL

Aeroporto Bologna, calo 99% del traffico pax. In cigs tutti dipendenti

Sono solo 2 gli aerei in transito all’aeroporto di Bologna: un aereo in partenza e uno in arrivo al giorno, il volo Alitalia da e per Roma. Lo scalo è aperto e operativo ma, per effetto delle cancellazioni fatte via via dalle compagnie aeree, nella terza settimana di marzo ha registrato un calo dei passeggeri del 99% rispetto allo stesso periodo del 2019, portando la riduzione complessiva nelle prime tre settimane di marzo a circa l’80% (-53% sui movimenti).

In considerazione della drastica riduzione dei volumi di traffico e del Dpcm dell’11 marzo 2020 che ha decretato la chiusura della quasi totalità degli esercizi commerciali (negozi e ristoranti), “è prevedibile per il mese di marzo una significativa contrazione dei ricavi aeronautici e non aeronautici della società”.
Con l’obiettivo di ridurre “per quanto più possibile il costo del lavoro che rappresenta una delle principali voci di costo e al contempo salvaguardare gli attuali livelli occupazionali, a fronte dell’importante contrazione dei volumi di traffico e degli ulteriori stimati minori ricavi, dal 21 marzo AdB ha avviato la cassa integrazione straordinaria per tutti i propri dipendenti, con mantenimento dei servizi minimi essenziali lato operativo e con significativa riduzione delle attività di tutti gli altri dipendenti”.

News Correlate