lunedì, 30 Gennaio 2023

Hotel Riccione cercano personale ma c’è timore per impatto ‘caro bollette’

Gli albergatori della Riviera Romagnola sono molto ottimisti per la prossima stagione turistica e focalizzano la loto attenzione su due sfide: la ricerca del personale e il caro bollette.
“Memori delle difficoltà dello scorso anno, quest’anno la ricerca è partita ancor prima e con maggior lena”, afferma l’albergatore e presidente di Federalberghi Riccione Bruno Bianchini. Un problema, quello della carenza del personale, che “c’è sempre stato e che negli ultimi due anni si è acuito in maniera particolare”, spiega il presidente rivolgendo un appello a candidarsi soprattutto ai giovani.
Le prospettive per la stagione sono “incoraggianti” già dall’imminente primavera. “Se ci saranno i miglioramenti che auspichiamo sul versante pandemico e normativo – afferma l’albergatore – è presumibile pensare che i numeri delle aperture pasquali saranno in linea con le aspettative ed è pensabile che ci sia lavoro”.
La pandemia non è però l’unica incognita. “Voglio sperare che gli aumenti dei costi e dei prezzi a cui stiamo assistendo – prosegue Bianchini – non vadano a influenzare la propensione al consumo della vacanza”.

News Correlate