TESTMSL

Cesena, boom di visitatori alla Rocca Malatestiana

Da giugno a novembreregistrati oltre 12.700 ingressi

Da giugno a fine novembre oltre 12.700 di persone hanno visitato la Rocca Malatestiana di Cesena grazie a tutta una serie di appuntamenti tra feste, visite guidate, concerti e fiere. Positivo, dunque, il bilancio del I semestre della nuova gestione, mirata a valorizzare uno dei monumenti più amati della città rendendolo allo stesso tempo un polo di attrazione turistica. Fin da subito il nuovo gruppo gestore ha proposto esperienze in grado di far dialogare in modo originale storia, arte, natura, cultura ed enogastronomia.
“Diciannove eventi per 42 giorni di spettacolo – sottolineano Paolo Lucchi, sindaco di Cesena,  Elena Baredi e Matteo Marchi, rispettivamente assessore alla Cultura e al Turismo – durante i quali alla Rocca sono entrati 12.712 visitatori. Al di là dei numeri, certamente molto positivi, ciò che conta principalmente è il percorso iniziato per rendere la Rocca un monumento sempre più vissuto da tutti i cesenati e allo stesso tempo un polo di attrazione in grado di richiamare ogni anno migliaia di turisti, coniugando la salvaguardia del grande valore storico di questo patrimonio della nostra città al pieno sviluppo delle sue effettive potenzialità di aggregazione. In questa direzione va, d’altra parte, anche l’impegno dell’Amministrazione Comunale per il recupero dell’intera struttura, che ha visto negli ultimi 10 anni un investimento di circa 1 milione e 150 mila euro, grazie al quale è tornata a disposizione una buona parte dei camminamenti interni del castello e degli spalti superiori”.
Relativamente agli accessi del periodo giugno-novembre 9.423 ingressi, dei 12.172 totali, si sono registrati in occasione dei 19 eventi realizzati. Tra gli appuntamenti più partecipati la ‘Fiera di Agosto’, seguita dalle rassegne ‘Itinerario Stabile’, ‘Rocca in Concerto’ e ‘Superficie’. Oltre 1.900 i cesenati e i turisti che sono saliti alla Rocca per una visita ai musei, al giardino interno o ad altre parti del castello, mentre gli studenti delle scuole che hanno scelto questo monumento come meta della loro gita sono stati 250.

 

News Correlate