venerdì, 20 Maggio 2022

Da Regione ok a testo legge sulle ‘case degli illustri’

Il testo di legge sugli ‘Illustri dell’Emilia-Romagna’ ha avuto parere favorevole dalla commissione Cultura della Regione ed ora il provvedimento, composto da sei articoli, passerà in assemblea per il voto finale. Ad oggi sul territorio regionale sono censite circa 90 realtà che, “nelle loro forme più o meno ibride, rappresentano case museo, studi e archivi di illustri: artisti, letterati, musicisti e cantanti, cineasti, inventori e scienziati, collezionisti, politici, eroi, sacerdoti e famiglie prevalentemente vissuti nel XIX e XX secolo e nei primi anni Duemila. Di queste 90 realtà, dieci non sono censibili per problemi ereditari e solo 29 sono a gestione pubblica. Le restanti realtà – qualora aperte e visitabili – sono organizzate grazie alle famiglie private che tengono viva la memoria (19), gestite da fondazioni (16), valorizzate da associazioni e realtà del Terzo settore (15)”.      
“Il progetto di legge – spiega l’assessore alla cultura Mauro Felicori – intende sostenere, anche sul piano economico, un ricco patrimonio culturale, storico e identitario presente in Emilia-Romagna. Un patrimonio che potrà promuovere anche il rilancio del turismo. Ed è positivo l’impegno di tutti per migliorare la legge, forse questa norma andava fatta cento anni fa”.
Il provvedimento intende aiutare anche le famiglie delle persone illustri nel mantenere le dimore “perché è importante la conservazione dei luoghi per tramandare la storia”. Il bilancio e l’andamento della norma saranno presentati periodicamente in commissione. 

 

News Correlate