lunedì, 28 Settembre 2020

Sisma Emilia, Confimpresa Turismo apre conto corrente

I fondi raccolti serviranno alla ricostruzione di Novi di Modena

Confimpresa Turismo Italia ha aperto un conto corrente per sostenere famiglie emiliane colpite dal terremoto. Qualche giorno fa, infatti, Giuseppe Sarnella, presidente Confimpresa, esortava gli albergatori italiani a ospitare le famiglie colpite dal sisma per una vacanza.
“L'appello degli ultimi giorni ha scosso gli animi. Molti associati – spiega Sarnella – hanno messo da parte lo spettro della crisi per lasciare spazio al desiderio di solidarietà. Confimpresa Turismo Italia ha aperto un conto corrente dedicato agli albergatori con lo scopo di raccogliere fondi per aiutare concretamente il Comune di Novi di Modena. Grazie a un confronto diretto con il sindaco, Luisa Turci, e con l'amministrazione, cercheremo, di volta in volta, di evadere quante più richieste possibili. Il nostro primo obiettivo, per esempio, è quello di agevolare il riavvio dell'anno scolastico provvedendo a fornire quanto necessario. Il lancio della raccolta fondi si affianca all'iniziativa già avviata per regalare vacanze alle famiglie colpite dal sisma. Mi auguro che nelle prossime settimane aderiranno non solo gli albergatori ma tutte le aziende del comparto turistico italiano e perché no, anche qualche compagnia di crociera”. Il conto corrente è intestato a: Confimpresa Turismo Italia presso Banca Popolare di Bergamo IBAN IT08D0542803212000000000101.   

 

News Correlate