martedì, 18 Giugno 2024

Pasqua e Pasquetta ok sulla costa romagnola

700 mila presenze in tre giorni, di cui 82% escursionisti

Soddisfazione degli analisti dell'Osservatorio turistico di Apt E.Romagna e di Trademark Italia sulle stime turistiche di Pasqua e Pasquetta. Nonostante la crisi, e il peso psicologico del terremoto, le festività pasquali sulla costa romagnola sono alla fine andate bene: 700mila presenze in tre giorni, di cui 82% escursionisti; 220mila presenze negli alberghi (di cui 38mila stranieri, in calo rispetto al 2008) e un giro d'affari che tra alberghi, ristoranti e pubblici esercizi si è aggirato intorno ai 9 milioni di euro in tre giorni. Pasqua è stata tutto sommato in linea con quella dell'anno scorso, e già questo è un successo. La sorpresa è stato l'allungamento di Pasquetta, il pienone di ieri e il conseguente rinvio delle partenze a questa mattina, grazie anche al tempo che, contrariamente ad alcune previsioni meteo, è stato clemente e ha consentito di recuperare la defaillance del venerdì santo, mentre sabato e domenica sono stati in linea con il 2008. Ora si punta ai prossimi due ponti del 25 aprile e del 1° maggio. Gli operatori turistici si stanno preparando con pacchetti di offerte, eventi e la consueta ospitalità.

News Correlate