martedì, 27 Febbraio 2024

La Notte Rosa compie 18 anni, Cecchetto si occuperà degli eventi

La Notte Rosa compie 18 anni e diventa maggiorenne, abbracciando il tema della Libertà responsabile per regalare a tutti un’esperienza indimenticabile. Ci sarà il genio di Claudio Cecchetto dietro il concept che ispirerà l’edizione 2023 del ‘Capodanno dell’Estate Italiana’, che dal 7 al 9 luglio prossimi animerà la Romagna in lungo e in largo con musica e intrattenimento per tutti, luci e colori, atmosfere leggere, ‘coccole’ per il corpo e la mente, accoglienza ed empatia, come nella migliore delle tradizioni. Nei giorni scorsi, infatti,  l’Assemblea dei Soci di Visit Romagna, riunita dal presidente Jamil Sadegholvaad, alla presenza del direttore Chiara Astolfi e dei rappresentanti del CdA, ha approvato la designazione di Claudio Cecchetto nel ruolo di VR Ambassador dei grandi eventi in Romagna.
“Nel corso degli anni, la Notte Rosa è cambiata e si è evoluta, diventando un evento capace di coinvolgere tutte le città della Riviera Romagnola, dalle più grandi alle più piccole, senza distinzione di età, generi, gusti e interessi. Una trasversalità che è insita da sempre nel Dna di questa terra della sua gente e che merita di essere valorizzata e riaffermata. Per questo motivo vorremmo puntare molto su un tema fortemente identitario, quella della Libertà, e stiamo lavorando a un claim e a un concept che possano rispecchiare i valori di pluralità, apertura e inclusione. Il messaggio che vogliamo ribadire è che la Romagna è una terra ospitale, bella da vivere a 360 gradi e adatta alle esigenze di tutti, senza barriere, un luogo per esperienze onnicomprensive, dove l’energia può essere sprigionata e dove si riafferma il valore della libertà, ha detto Claudio Cecchetto.
“Quello dei 18 anni è un traguardo importante per la Notte Rosa, che torna a confermarsi il grande evento di sistema capace di unire e saldare quattro diverse province romagnole nelle loro mille declinazioni. L’edizione 2023 sarà quella dei giovani, che avranno modo di liberare la loro energia ed essere protagonisti assoluti. Un’edizione ispirata a un concetto di divertimento sano, che vede Visit Romagna impegnata come sempre in prima linea nel coordinare le attività di organizzazione, comunicazione, promo-commercializzazione, con l’obiettivo di intercettare un pubblico sempre più ampio e internazionale. Siamo orgogliosi di avere al nostro fianco un vero e proprio talento come Claudio Cecchetto, e siamo certi che con la sua vision saprà portare alla Notte Rosa e agli altri eventi di sistema il guizzo creativo capace di proiettarla nel futuro”, ha aggiunto il presidente di Visit Romagna, JamiL Sadegholvaad.
Nell’ambito del Programma Annuale delle Attività Turistiche, l’ente di promozione delle province di Rimini, Forlì-Cesena, Ravenna e Ferrara affida a Cecchetto il compito di occuparsi del coordinamento creativo dei principali eventi di sistema del territorio, come appunto la Notte Rosa, ma anche la Notte del Liscio e il cartellone di Natale e Capodanno. Il produttore discografico e talent scout, da sempre legato da un rapporto intimo e speciale alla Romagna diventata la sua seconda casa, sarà chiamato a occuparsi dell’ideazione del claim, del concept e delle linee di contenuti delle principali manifestazioni e degli spot tv della campagna estiva 2023, portando il suo contributo sia in fase di pianificazione, che di condivisione con i partner del territorio che durante quella esecutiva. Cecchetto avrà inoltre un ruolo nella fase di valutazione di proposte di nuovi eventi e nel fundraising per attività di promozione di Visit Romagna.
Nel frattempo prosegue il lavoro della cabina di regia e dell’imponente macchina organizzativa che ruota attorno all’edizione 2023 della Notte Rosa. Un’edizione davvero speciale, visto che la Notte Rosa compirà 18 anni, diventando di fatto ‘maggiorenne’. Il focus sarà dunque sul mondo giovanile e sul concetto di responsabilità, con l’obiettivo di promuovere un divertimento sano e sostenibile. A 18 anni si sogna la libertà, cresce la voglia di autonomia, si è pronti a spiccare il volo: tutto questo si rispecchierà nella filosofia alla base del ricchissimo programma di eventi, appuntamenti ed iniziative che come sempre attirerà in Romagna un vastissimo pubblico nazionale ed internazionale. Il tutto con la volontà di trasmettere e far conoscere al mondo quello che è lo spirito romagnolo e i suoi tratti distintivi: accoglienza, solarità, gentilezza, ospitalità. E tanta musica…Nelle prossime settimane saranno svelati ufficialmente il claim 2023 e il manifesto ufficiale e le attività di promozione entreranno nel vivo.

News Correlate