martedì, 7 Dicembre 2021

E-R investe 3 mln per migliorare impianti sciistici, motoslitte e tappeti di risalita

Ammontano a oltre 3 milioni di euro i contributi concessi dalla Regione Emilia-Romagna a Comuni, Unioni montane, imprenditori e gestori di impianti, per sostenere interventi di qualificazione delle stazioni invernali, del sistema sciistico e degli impianti a fune.
“Interveniamo per valorizzare ancora il potenziale della nostra montagna – ha sottolineato Andrea Corsini, assessore regionale al Turismo e Commercio – e fare in modo che rappresenti sempre più un richiamo per il turismo e il lavoro. Queste risorse, che servono a portare avanti il rinnovamento di impianti, piste, ad acquistare nuovi mezzi e attrezzature, vanno proprio in questa direzione”.
La Giunta, d’intesa con le Province interessate, ha infatti licenziato un pacchetto di risorse, nell’ambito della legge regionale 17/2002, per l’attivazione di piani stralcio concertati tra Regione e Province. In particolare, 1 milione 425mila euro di contributi per gli enti pubblici, 700mila euro per progetti privati e oltre 896mila euro per le spese di gestione e manutenzione sostenute dai gestori.
Tra gli interventi previsti ci sono anche i lavori di revisione della seggiovia ‘Sestola-Pian del Falco’ sul monte Cimone (Modena), delle sciovie sul monte Fumaiolo (Forlì-Cesena) e a Prato Grosso (Parma), gli interventi per la sicurezza sulle piste al Corno alle scale (Bologna) e a Ventasso Collagna (Reggio Emilia) i lavori al nuovo impianto fune campo scuola ‘Valle Fonda’.

News Correlate