lunedì, 28 Settembre 2020

Melucci: necessario piano strategico per il turismo

Per l’assessore deve essere lanciato dalla conferenza nazionale sul turismo di metà ottobre

Un Piano strategico per il turismo e un appello a tutti i politici perché il turismo sia considerato, a tutti gli effetti, un comparto economico per l'Italia. Sono queste le due proposte lanciate da Maurizio Melucci, assessore al Turismo della regione Emilia Romagna, nel corso del Meeting di Rimini. Per l'assessore Melucci "all'Italia serve un Piano strategico per il turismo e deve essere lanciato dalla conferenza nazionale sul turismo di metà ottobre".  A livello di Emilia Romagna – ha ricordato Melucci – è presente un impianto turistico collaudato che funziona ma "sarebbe un errore stare fermi. Affrontiamo assieme i problemi che oggi verifichiamo e troviamo le adeguate soluzioni". Non va poi confuso "l'impianto della legge regionale n.7 del 1998, che è un impianto sussidiario nei fatti e non solo a parole, con una caricatura di consociativismo perché il coinvolgimento degli operatori è una condizione fondamentale per il nostro sistema turistico". L'assessore, inoltre, ha espresso insoddisfazione per la situazione del turismo in Italia. "L'insoddisfazione – ha detto Melucci – riguarda ciò che non é stato fatto negli ultimi trent'anni, si è andati avanti nella convinzione che il nostro Paese fosse talmente ricco di bellezze artistiche e naturali che il turismo potesse andare avanti da solo. Non è così: bisogna cominciare a trattarlo come un'impresa. In Europa ci sono paesi che, pur non avendo le nostre potenzialità, stanno davanti a noi come numeri".  

News Correlate