martedì, 11 Maggio 2021

Cividale, rinnovata collaborazione con Slovenia

L’obiettivo è la promozione turistica dei territori

Il Governo della Slovenia e il Comune di Cividale confermano la propria collaborazione nell’ambito della promozione turistica, dei progetti Interreg, della valorizzazione della cultura e della lingua, della nuova Repubblica che della Cividale Longobarda, Patrimonio dell'umanità Unesco. All’incontro erano presenti Stefano Balloch, sindaco della Città Ducale, e Ljudmila Novak, vicepremier sloveno, in visita nelle Valli del Natisone e del Torre.
“Incontrando i sindaci italiani dei comuni della zona transfrontaliera – ha detto Novak – ho colto con molta soddisfazione la loro volontà di collaborare concretamente con i colleghi d'oltreconfine. I dissidi di un tempo sono stati superati”.
“Siamo orgogliosi degli ottimi rapporti in essere con la Repubblica di Slovenia – ha affermato Balloch – il legame tra Cividale del Friuli e questo Stato contermine è molto forte, in particolare col Comune di Tolmino, con cui abbiamo avviato diversi progetti di valorizzazione e promozione del territorio”.
Novak ha chiesto a Balloch di dedicare una via della città al sacerdote, poeta, scrittore e musicista monsignor Ivan Trinko, del quale nel 2013 ricorrerà il 150 della nascita e l'apertura di uno sportello sloveno. “Stiamo lavorando in questo senso anche con la Regione. Si tratta di tematiche che riguardano non solo il municipio ma anche altri soggetti e enti. La nostra disponibilità è massima”, ha risposto il sindaco.

News Correlate