sabato, 26 Settembre 2020

Sulle navi Carnival sistemi di comunicazione ‘Made in Friuli’

Affidati alla Teletronica di Campoformido che collabora con Fincantieri

Le navi da crociera sono vere e proprie città galleggianti, abitate da migliaia di persone che hanno bisogno di una piattaforma di telecomunicazioni efficiente anche quando si trovano in mezzo al mare. Ad occuparsi di questo settore è l’azienda friulana ‘Teletronica’ di Campoformido. Una piccola realtà che, grazie alla collaborazione con Fincantieri, è riuscita a fornire la tecnologia per le comunicazioni sulle nuove navi del gruppo Carnival.
“Al momento siamo l'unica azienda europea che al fornisce alle navi da crociera sistemi integrati Full IP – afferma Sergio Lodolo, presidente e ad della società- Anche grazie al nostro supporto alla progettazione dei sistemi, Fincantieri è riuscita a offrire ai vari clienti armatori una gamma di servizi a bordo nave Full IP la cui implementazione è completamente made in Italy”.
Fincantieri ha voluto Teletronica come partner nella progettazione e nella realizzazione dei sistemi integrati Full IP per navi che solcheranno i mari di tutto il mondo.
“Abbiamo già realizzato -prosegue Lodolo- 3 sistemi integrati di comunicazione su navi costruite negli stabilimenti Fincantieri di Ancona per la francese Compagnie du Ponant. Sono in portafoglio ordini altri 2 giganti del mare in realizzazione a Monfalcone per la Compagnia Princess, del gruppo Carnival. Una terza, per l'armatore P&O, è di prossima definizione”.
Per queste navi Teletronica sta realizzando sistemi telefonici ridondati e virtualizzati con 4000 utenti IP ciascuno.  La società friulana progetta e installa, a bordo delle navi da crociera, i grandi sistemi integrati che comprendono videosorveglianza, networking, rete wireless e interactive tv.
“Tutto è stato testato da Carnival, così come altri armatori in precedenza – continua Lodolo – Nel mese di settembre 2012 un team di tecnici e dirigenti americani dell'armatore ha visitato la nostra azienda e certificato che la risposta tecnica e ingegneristica da noi fornita, soddisfa al 100% le loro richieste”.
Quello dell'industria navale per l’Italia rappresenta un settore produttivo fondamentale per l'economia. Se guardiamo solo a Fincantieri la produzione raggiunge un valore di 2,3 miliardi di euro e i dipendenti sono quasi 10mila, con un indotto che arriva a occupare altre 40mila persone. 

 

 

News Correlate