martedì, 9 Marzo 2021

Fvg motore ‘buone prassi’ di cultura e turismo sostenibile con progetto Creatures

La Regione Friuli Venezia Giulia si propone come motore di buone pratiche di cultura e turismo sostenibile attraverso ‘Creatures’, progetto del Programma Interreg Adrion (Adriatico-Ionico), che valorizza le relazioni fra il patrimonio culturale del territorio e le Imprese Creative e Culturali che lo abitano. Il sistema produttivo culturale e creativo in Friuli Venezia Giulia rappresenta il 5,4% dell’economia regionale, con oltre 1,8 miliardi euro e coinvolge oltre 34 mila lavoratori, ovvero il 6,3% del totale occupato in Fvg.
Per questo sono ben 5 le realtà regionali rappresentate nel catalogo di ‘Creatures’ uscito in questi giorni, una vetrina delle buone pratiche selezionate in Italia, Slovenia, Croazia, Albania, Grecia, Serbia e Bosnia-Erzegovina. Si tratta dei festival ‘Pordenonelegge’ e ‘Le voci dell’inchiesta’, della Mappa Parlante di Aquileia, delle Passeggiate cinematografiche del progetto Esterno/Giorno nei set dei film girati in Fvg e del Music System Italy che incrocia alta formazione musicale e concerti nei borghi friulani.
“Questo settore – ha detto l’assessore regionale alla cultura Tiziana Gibelli – presenta rilevanza strategica per la nostra regione sia in termini occupazionali che di Pil, perché fare cultura significa anche fare impresa e creare posti di lavoro. In quest’ottica è stata recentemente approvata la legge regionale 2/2021 Misure di sostegno e per la ripartenza dei settori cultura e sport e altre disposizioni settoriali che prevede, tra l’altro, lo stanziamento di 2,85 milioni di euro per i progetti di ripartenza di cultura e sport. L’impegno della Regione a supporto delle Imprese Culturali e Creative prosegue da alcuni anni ed ha portato alla creazione di uno stretto legame con gli attori locali”.

News Correlate