venerdì, 26 Febbraio 2021

Willeasy, l’app che abbatte barriere architettoniche in hotel e musei                  

Willeasy è “la prima piattaforma italiana dedicata all’inclusione per abbattere ogni barriera architettonica e sociale”. Permetterà alle persone con esigenze specifiche, dovute a disabilità, età avanzata, allergie o intolleranze alimentari, di trovare eventi e strutture attrezzate per le loro necessità, come ristoranti, hotel e musei.
L’obiettivo è arrivare sul mercato nel primo trimestre del 2021. Si tratta di un’ iniziativa promossa dal fondatore della start up di Udine Willeasy, William Del Negro, che ha lanciato anche una campagna di ‘equity crowdfunding’ su CrowdFundMe, con l’intento di finanziare lo sviluppo della tecnologia.    Willeasy – spiega la nota – svilupperà un algoritmo proprietario, un’app per la rilevazione e la gestione dei dati e un motore di ricerca per trovare il posto più adatto alle proprie necessità. Secondo stime dell’azienda basate su dati Istat, il servizio va incontro alle esigenze di 20 milioni di persone in Italia.
Willeasy, scelta e premiata dal parco tecnologico Friuli Innovazione, nell’ottobre 2020 ha ricevuto dalla ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo, il premio Top of The PID – IGF 2020 di Unioncamere e di recente ha siglato un accordo con CleanBnB, leader italiano negli affitti brevi online, che permetterà di valutare la compatibilità di un alloggio con le necessità di accessibilità e fruibilità di una persona.

News Correlate