mercoledì, 21 Ottobre 2020

Il patrimonio archeologico del Lazio in vetrina alla XXI Bmta

“Il grande patrimonio archeologico del Lazio partecipa alla XXI Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico in programma a Paestum (Salerno) fino a domenica 18 novembre. La manifestazione è una grande opportunità d’incontro per gli operatori turistici e culturali, per gli addetti ai lavori ma anche per i tanti amanti dei viaggi nei luoghi e nel tempo dell’antichità. Per questo il Lazio, con il suo patrimonio di inestimabili tesori dell’archeologia, svolge alla Borsa mediterranea del turismo archeologico di Paestum un ruolo di primissimo piano”. Asd affermarlo Lorenza Bonaccorsi, assessore al Turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio.
“Tanti i temi e i progetti che presenteremo ai visitatori e ai buyer giunti da tutto il mondo, con l’obiettivo principale di far conoscere in modo innovativo e suggestivo la vita e gli ambienti della nostra antichità. Il turismo archeologico – conclude Bonaccorsi – è un settore strategico per il Lazio ed è molto forte l’impegno della Giunta Zingaretti nella promozione di reti territoriali, nella valorizzazione partecipata dei territori e nella creazione di percorsi culturali integrati”.
Gli eventi in programma realizzati in collaborazione con l’Agenzia regionale del Turismo del Lazio sono dedicati a tre ‘spazi archeologici’ rappresentativi dell’identità culturale e turistica della regione.

News Correlate