mercoledì, 1 aprile 2020

Creatività protagonista a Civita di Bagnoreggio

Un anno fa nacque ‘Civita in tutti i sensi’, progetto di sviluppo turistico pensato e gestito da PromoTuscia, vincitore del bando ‘Atelier Arte, Bellezza e Cultura’ indetto dalla Regione Lazio.

Decine di laboratori creativi, per grandi e piccoli, oltre ad alcuni eventi e idee innovative – come il cortometraggio ‘La civita di Realino’, realizzato con la tecnica mista da Yuri Perrini – hanno animato quella che da sempre è considerata ‘la città che sta morendo’ per via della sua morfologia così fragile.

Adesso ‘Civita in tutti i sensi’ sta per volgere al termine con l’ultimo laboratorio creativo affidato alla maestria di Marcella Brancaforte, illustratrice che nel corso della sua carriera ha realizzato decine di libri per ragazzi e che ha scelto proprio il viterbese come ‘buen retiro’.

A marzo (8 e 22) e aprile (25), adulti e bambini, avranno la possibilità gratuitamente, sempre all’interno del rinascimentale Palazzo Alemanni – Mazzocchi, di apprendere i segreti dell’illustrazione da viaggio abbandonando per una volta il digitale e concentrandosi piuttosto sul disegno e l’assemblaggio di foto, ritagli, impressioni, ricordi, tra matite e carte di ogni tipo, a colori e non. Sarà l’occasione per riscoprire gli angoli più celati del borgo, tra realtà e immaginazione, per esplorare il territorio tramite un percorso visivo che parte dai libri della Brancaforte come ‘mamma farfalla’, ‘il diario di Anna Frank’ e i diari d’artista. Anche questo appuntamento di ‘Civita in tutti i sensi’ è l’occasione ideale per scoprire la provincia di Viterbo, tra ville rinascimentali, necropoli etrusche e centri medievali di grandissimo pregio attraverso le idee e i suggerimenti di viaggio proposti da PromoTuscia. https://www.civitaintuttiisensi.com/

News Correlate